• Slideshow - Castello Borrelli - vista dal mare
  • Slideshow - persone in piazza centrale
  • Molo Marinai d'Italia
  • Molo Rosa dei venti

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

ultima modifica: Antonella Rossi  14/12/2017

PRECISAZIONI SULLE COMPETENZE DELLA COMMISSIONE CAPIGRUPPO

notizia pubblicata in data : venerdì 20 ottobre 2017

PRECISAZIONI SULLE COMPETENZE DELLA COMMISSIONE CAPIGRUPPO


Nell'edizione odierna del maggiore quotidiano locale vengono nuovamente pubblicate alcune informazioni a seguito della quale, senza alimentare inutili polemiche, occorre effettuare necessarie precisazioni alle dichiarazioni rilasciate dai capigruppo di minoranza per la situazione di pre-dissesto del Comune di Borghetto e soprattutto alla necessità di ricerca delle cause che l'hanno provocata.

Per prima cosa occorre far chiarezza, una volta per tutte, sulle finalità, obiettivi e compiti delle Commissioni Consiliari per evitare il dilagare di informazioni errate.

Il “Regolamento di organizzazione e funzionamento del Consiglio Comunale” di Borghetto Santo Spirito, al capo V, art.18, comma 1, contrariamente a quanto affermato dal consigliere di minoranza Giancarlo Maritano, attribuisce alla Commissione dei Capigruppo: “Questioni di carattere generale e di particolare importanza o che superino la competenza della singola Commissione”.
Lo stesso regolamento NON PREVEDE che nelle commissioni consiliari, siano anch'esse speciali o cosiddette di indagine, possano far parte membri esterni al Consiglio stesso. Se tale opportunità fosse stata comunque contemplata, in una situazione finanziaria come quella attuale in cui versa l'Ente per la quale sono già state fatte scelte durissime e impopolari, sarebbe da irresponsabili nominare, ma soprattutto retribuire, ulteriori consulenti esterni. Questo neppure a fronte del gettone di partecipazione alle sedute Consiliari, ammontanti in passato a € 17,00, al quale hanno dichiarato di rinunciare i consiglieri Villa e Guzzardi ma ad oggi nulla è stato formalizzato.

Non per nostro volere ma purtroppo per necessità e dovere, a seguito della situazione che abbiamo ereditato, siamo già stati costretti a sopprimere tutte le agevolazioni e riduzione dei buoni mensa dei bambini e dimezzare il contributo ad alcune società sportive mettendone a rischio la sussistenza.

Si conferma come già ampiamente detto, a dispetto di quanto affermato dalla minoranza, che la Commissione dei Capigruppo ha titolo e competenza per occuparsi del problema, verificandone le cause ed individuandone i responsabili. Essa può accedere agli atti e convocare in audizione chiunque ritenga opportuno, allo stesso medesimo modo di una commissione d'indagine. Vorrei comunque sottolineare che tale organismo, così come sarebbe stato per quella d'indagine proposta dalla minoranza, con o senza consulenti esterni, risulta uno strumento sicuramente utile e importante ma non essenziale per l'individuazione delle cause e delle responsabilità che hanno portato allo squilibrio finanziario dell'Ente.

Nella mattinata di ieri, 19 Ottobre 2017, il sottoscritto, l'assessore al bilancio dr. Roberto Moreno, il Segretario Comunale d.ssa Francesca STELLA, il responsabile del servizio economico-finanziario ed il professionista che svolge attività di supporto alla ragioneria dell'Ente si sono recati a Genova in udienza presso la Corte dei Conti dal Magistrato assegnatario del procedimento.

Si precisa che una parte dell'istruttoria prevede proprio la descrizione dell'elenco delle cause di pre-dissesto. Appare evidente che tale istruttoria non potrà in alcun modo essere parziale o reticente e dovrà essere suffragata da prove e dati certi.

In ogni caso non s'intravede motivo alcuno per cui l' "Amministrazione Canepa" dovrebbe insabbiare o distorcere la verità e soprattutto negarla ai nostri concittadini sul cui portafoglio, purtroppo, graverà la situazione.

Per tutti questi motivi continuiamo a ritenere strumentale e capziosa la richiesta di una commissione d'indagine tanto più che a richiederla con maggior insistenza è proprio un gruppo politico che è l'emanazione della precedente fallimentare amministrazione che tanti danni ha arrecato al paese.

Giancarlo CANEPA - Sindaco di Borghetto Santo Spirito



[MiMa]
Leggibilità
Lettura Visualizza il testo con caratteri normali  Visualizza il testo con caratteri grandi  Visualizza il testo con contrasto elevato  Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica